SHARE

Le numerose correlazioni intermarket rendono necessaria la visualizzazione di più strumenti finanziari simultaneamente, ed inoltre i traders che operano contemporaneamente in più segmenti di mercato devono aprire numerose finestre
relative ai books e ai grafici interessati.
Tutto ciò necessita di uno spazio visivo che sovente porta gli investitori più evoluti ad utilizzare  anche più di cinque o sei monitors insieme. Se le soluzioni per gestire fino a tre monitors sono ormai facili da reperire in quanto la maggior parte delle schede video di nuova generazione permettono configurazioni multimonitor, dover aggiungere ulteriori monitor al proprio setup può rappresentare degli ostacoli in quanto l’aggiunta di una seconda scheda video non sempre è possibile ed è sempre limitata nel numero di monitors aggiuntivi, e le soluzioni alternative (cavetti usb to video) sono spesso penalizzanti nelle prestazioni e nella qualità dell’immagine ottenuta, caratteristiche importanti per chi trascorre parecchio ore di fronte ai monitors.

Matrox produce schede video dedicate al mondo professionale, e le soluzioni offerta dalla serie C rappresentano la scelta ideale per chi necessita di una workstation multimonitor.

In particolare il modello C-680 può supportare fino a ben dodici monitors su singola scheda e il software di gestione permette di configurare autonomamente ogni singolo componente potendo così utilizzare monitor di diversa grandezza, risoluzione e orientamento (orizzontale o verticale). Grazie all’utilizzo di adattatori opzionali si potranno utilizzare anche monitors che non dispongono di uscite video di ultima generazione. Da evidenziare la possibilità di suddividere il desktop creato dall’unione di più monitors in sottosezioni aggiuntive per poter ad es. collocare più piattaforme di trading in delle aree visive delimitate, evitando la possibile tendenza alla disorganizzazione che può sorgere utilizzando numerosi books, grafici e altri strumenti di lavoro.

La soluzione proposta da Matrox è sopratutto semplice da gestire, veloce da installare, compatibile con le più recenti versioni del s.o. Windows e non richiede particolari competenze in campo informatico, è pertanto consigliata a chi non vuole perdere tempo addentrandosi nei meandri delle configurazioni ma dedicarsi velocemente alla produttività.

Il prezzo è ovviamente superiore alle normali schede video, ma considerate le caratteristiche e considerato che altre soluzioni per collegare fino a 12 monitors su singolo pc costerebbero ugualmente molto di più, riteniamo la Matrox C-680 la scelta più adatta per ampliare la propria workstation.

SHARE

2 COMMENTS

  1. […] L’investitore evoluto spesso sente la necessità di avere sottomano (o sottomouse se preferite) un Pc con prestazioni sopra la media, veloce, affidabile ed espandibile in base alle proprie necessità, sopratutto quelle relative alla visualizzazione contemporanea di più schermi, come ad esempio abbiamo visto nella recensione della scheda multimonitor della Matrox. […]

Rispondi